Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Strada Statale 12

I rapinatori dell'Eurospin sono gli stessi del negozio di animali a Rovereto

I due rapinatori arrestati in flagranza di reato durante il colpo all'Eurospin di Mezzolombardo due settimane fa sono gli stessi della rapina al negozio di animali di Rovereto, lo scorso 12 gennaio. Questa la tesi alla quale sono giunti i carabinieri, grazie al numero di targa annotato da un testimone durante la seconda rapina ed ha permesso ai carabinieri di Riva del Garda di rintracciare il "maggiolone" usato a Mezzolombardo.

Il 12 gennaio scorso i due, rubato uno scooter con due posti alla stazione ferroviaria di Mori, si erano diretti verso il negozio di animali di via Craffonara riuscendo a farsi consegnare 950 euro, usando come minaccia una pistola a salve. Stessa scena all'Eurospin di Mezzolombardo il 19 febbraio: il momento in cui agire è sempre vicino all'orario di chiusura, stessa pistola finta (la seconda volta è stato anche sparato un colpo a salve), stesso passamontagna. A Mezzolombardo il bottino è di 5000 euro.

Mentre uno portava a compimento la rapina l'altro aspettava in auto, fuori nel parcheggio,ed è lì che un passante è riuscito ad annotare la targa. I due,un casertano residente ad Arco classe 1974 ed un bolzanino residente a Riva classe 1977, con compiti di "palo", sono quindi stati raggiunti da una seconda ordinanza di custodia cautelare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rapinatori dell'Eurospin sono gli stessi del negozio di animali a Rovereto

TrentoToday è in caricamento