menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calza e pistola finta: rapina la banca di Cles

E' entrato nella filiale Volksbank in centro storico a Cles e con una calza sul volto e pistola, finta, alla mano ha chiesto al direttore di mettere i soldi in una busta: E' stato rintracciato poco dopo alla stazione della Trento-Malè, stava attendendo il treno

E’ entrato nella filiale di Cles della Banca Popolare dell’Alto Adige – Volksbank, si è calato sul volto una calza in nylon, ha indossato uno zuccotto di lana ed un paio di  guanti, poi, pistola in pugno, ha ordinato al direttore di riporre in una busta per la spesa il contante contenuto nella cassa. 


Compiuta l'operazione si è allontanato a piedi ma non è andato molto lontano. Ad attenderlo alla stazione c'erano i carabinieri. Si tratta di un quarantasettenne residente in Lavis  già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi delinquenziali, è stato tratto in arresto pochi minuti dopo il fatto dagli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cles, i quali l’hanno rintracciato presso la stazione ferroviaria di Cles, vale a dire  a poche centinaia di metri dall’istituto bancario, pochi minuti prima che salisse sul treno che lo avrebbe condotto a casa.

In una tasca appositamente ricavata nell'interno della giacca aveva una busta con 6.600 euro in contanti. In due cestini dei rifiuti lungo la strada tra la banca e la stazione sono stati ritrovati anche i guanti, la calza, lo zuccotto e la pistola, finta e priva del tappo rosso. Il fatto è successo nel pomeriggio di ieri ed i carabinieri della locale stazione ne hanno dato notizia oggi fornendo anche le immagini riportate in questo articolo che ritraggono l'uomo nelle varie fasi del colpo. Con l'accusa di rapina aggravata l'uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Trento, in attesa di giudizio. passeggia-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento