Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

La giovane, aggrappata alla ringhiera, si trovava in stato confusionale. A trarla in salvo i carabinieri di Trento

Una ragazza di 20 anni in piedi in mezzo al ponte ferroviario di Mostizzolo, addossata alla ringhiera che la proteggeva da un fatale salto nel vuoto. È la scena che nei giorni scorsi si sono trovati davanti i carabinieri di Trento, che sono subito intervenuti per salvare la giovane.

Il salvataggio

A lanciare l'allarme al 112 un macchinista della Trento-Malè, diretto in Val di Sole, che nell'attraversare il ponte di Mostizzolo, si era trovato di fronte alla ragazza, la quale mentre il treno arrivava, si era spostata dai binari e accovacciata contro il parapetto del ponte, evitando di esser travolta. I militari sono accorsi sul posto insieme a vigili del fuoco e soccorso sanitario, temendo un tentativo di suicidio.

Due pattuglie dei carabinieri hanno percorso per alcune centinaia di metri la strada ferrata fino ad arrivare  nel mezzo del ponte di Mostizzolo, dove hanno trovato appoggiata al parapetto la ragazza. Sono bastate poche battute per capire il suo stato confusionale, il pericolo che stava correndo e le possibili conseguenze delle sue azioni inconsapevoli.

La ragazza infatti ha ripetuto più volte che si trovava in quel posto per un appuntamento, e che non c’era nulla di cui meravigliarsi, perché stava soltanto aspettando di essere raggiunta da un amico. Nel frattempo si è mossa nervosamente da una parte all’altra dello stretto ponte. I militari però senza permetterle di reagire l'hanno chiusa in un abbraccio, mettendola in sicurezza. Di lei poi si sono presi cura gli operatori del 118 e i medici dell’ospedale di Cles.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • Contagi stabili, positivo un tampone su 10. Mascherine: "Ci vuole tempo perchè le sigilliamo"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

Torna su
TrentoToday è in caricamento