menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Durante l'Adunata cambia la raccolta rifiuti per residenti e commercianti

L'obiettivo è raggiungere il 90% di raccolta differenziata. E la plastica riciclata diventerà arredo per un parco giochi: l'Ana, per centrare l'obiettivo, ha predisposto cento punti di raccolta in tutta la città

L'Adunata degli alpini comporterà alcune variazioni della raccolta differenziata nel centro città. Lo comunica il Comune di Trento in una nota. La raccolta della carta e dell'organico nel quartiere di San Giuseppe, in calendario il venerdì pomeriggio, sarà anticipata a giovedì 10 pomeriggio. Il Centro di raccolta in Tangenziale Ovest e i Crm resteranno chiusi giovedì, venerdì e sabato. I cittadini del centro storico con la tessera sono invitati a non conferire i rifiuti alle isole ecologiche nei giorni dell'Adunata, perché il grande afflusso di persone potrebbe impedire lo svuotamento dei contenitori.

Sono previsti cambiamenti nella raccolta anche per bar e negozi del centro storico. Mercoledì 9 maggio saranno raccolte tutte le tipologie di rifiuti differenziati (organico, vetro, carta e cartone, imballaggi leggeri e residuo) nei consueti orari. Da giovedì 10 a domenica 13 maggio bar, ristoranti e alberghi sono invitati a esporre contenitori e sacchi di rifiuti il più tardi possibile e in ogni caso entro le 2 di notte. I contenitori vuoti dovranno essere ritirati al mattino entro le 8. Ai negozi è richiesto di non esporre imballaggi di cartone e plastica di fronte al negozio prima della mezzanotte, in modo da non lasciare i rifiuti alla mercé di possibili atti incivili. Da lunedì 14 maggio il servizio riprenderà normalmente.

L'obiettivo è raggiungere il 90% di raccolta differenziata. E la plastica riciclata diventerà arredo per un parco giochi: l'Ana, per centrare l'obiettivo, ha predisposto cento punti di raccolta in tutta la città, ognuno dei quali sarà presidiato da un volontario del gruppo composto da alpini, ragazzi delle scuole superiori in alternanza scuola-lavoro, rifugiati e lavoratori socialmente utili. Saranno presenti inoltre nove 'punti verdi' informativi e di supporto ai punti di raccolta presidiati da personale di Dolomiti ambiente e da volontari. Grazie alla collaborazione del Corepla – il Consorzio nazionale per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in plastica – piatti, bicchieri e imballaggi avranno una seconda vita: saranno trasformati infatti in giochi per bambini, che saranno donati al Comune e collocati in un parco della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento