Funghi: controlli del servizio micologico, sequestrate 74 specie pericolose

Nel periodo dal 2 luglio al 29 ottobre i controlli complessivi sono stati circa 250 per un totale di 132 chilogrammi verificati: 74 le specie ritirate perché potenzialmente pericolose e 2 le specie ritirate perché potenzialmente mortali

Si è svolto dal 2 luglio al 29 ottobre il servizio di controllo dei funghi raccolti, operativo grazie al protocollo d'intesa firmato tra Comune, Azienda provinciale per i servizi sanitari e Gruppo micologico 'G. Bresadola di Trento'.  Il controllo preventivo ha rilevato la presenza di diverse specie velenose o non commestibili, impedendo il verificarsi di pericolose intossicazioni. L'Apss in particolare segnala 74 specie ritirate perché potenzialmente pericolose e 2 specie ritirate perché potenzialmente mortali. L'affluenza al controllo ha risentito della stagione non particolarmente propizia nei mesi di luglio, agosto e in parte di ottobre. Solamente a settembre si è raggiunta una discreta quantità di controlli grazie ad una consistente ma temporanea crescita di funghi. Nel periodo considerato i controlli complessivi operati sono stati circa 250 per un totale di 132 chilogrammi verificati. 

Il servizio micologico è stato effettuato dalle 8 alle 10 nelle giornate di lunedì, mercoledì e sabato, ad esclusione dei giorni festivi, nella casetta collocata in piazza Vittoria: 51 le giornate lavorative, di cui 33 curate dal Gruppo Bresadola e 18 dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari.  Il servizio viene svolto di norma con l'impiego di due esperti micologi a rotazione ed è mirato a fornire consulenze gratuite ai cittadini per la verifica della commestibilità di funghi raccolti per il consumo personale, oltre che supporto alla certificazione dei funghi destinati alla vendita. Contribuisce inoltre a rendere consapevoli le persone rispetto ai rischi sanitari-alimentari connessi alla commestibilità dei funghi e fornisce consulenza sulla raccolta il consumo e la conservazione.
 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Sub tenta di battere il record nel Garda ma muore durante l'immersione

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento