rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Legittima difesa: 1100 firme in una settimana a Trento per il Ddl dell'italia dei Valori

Più di mille firme a Trento per il Ddl che vuole eliminare qualsiasi possibilità di risarcimento per le vittime di "eccesso colposo"

Ha raccolto ben 1100 firme in una settimana a Trento la proposta di legge presentata a livello nazionale dall'Italia dei Valori sulla  legittima difesa. A comunicarlo è Salvatore Smeraglia, segretario del partito per il Trentino, che annuncia la prosecuzione della raccolta firme in molti comuni del territorio provinciale.

Intanto alla Camera la discussione della legge si fa rovente: i tre parlamentari dell'Idv hanno annuunciato una manifestazione davanti al palazzo di Montecitorio alla quale parteciperà anche il Ministro per la Famiglia Enrico Costa, del Nuovo Centrodestra, e nel  frattempo la Lega prosegue la sua battaglia per un'altra proposta, molto simile, in tema di armi ad uso personale: la riforma dell'articolo 52 del Codice penale, che contempla l'eccesso colposo di legittima difesa.

Il PD risponde con una proposta di modifica dell'articolo 59, che riguarda "circostanze non conosciute o erroneamente supposte", ovvero se l'errore di valutazione del pericolo da parte di chi spara è causato dalla persona che ne viola il domicilio, anzichè l'articolo 52 che contiene la famosa  clausola sulla difesa "pari all'offesa".

L'Italia dei Valori propone invece pene più severe per  laviolazione di domicilio ed eliminare del tutto la possibilità di un risarcimento per la vittima, anche nei casi previsti dall'articolo 52, e la non sussistenza dell'eccesso colposo quando la legittimadifesa sia diretta alla salvaguardia dell'incolumità e dei beni propri ed altrui. In ogni caso il tema è molto sentito, non solo in parlamento naturalmente, ma tra la popolazione, come dimostra il successo della raccolta firme, anche a Trento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legittima difesa: 1100 firme in una settimana a Trento per il Ddl dell'italia dei Valori

TrentoToday è in caricamento