Focolaio a Rovereto: 64 casi. Contagiati anche familiari dei lavoratori, tra cui minorenni

I numeri sono stati presentati dall'Azienda sanitaria dopo il risultato dei 300 tamponi eseguiti al polo logistico di Rovereto

Salgono a 64 i contagiati legati al focolaio di covid alla Bartolini di Rovereto. I dati sono stati diffusi dall'Azienda sanitaria provinciale in una conferenza stampa venerdì 24 luglio a mezzogiorno. I nuovi casi sono stati scoperti grazie ad un'azione di contact tracing e di test mirati che ha visto la somministrazione di circa 300 tamponi. Il contagio si sarebbe diffuso non soltanto all'interno dell'azienda: dei 14 nuovi casi 3 riguardano dei trasportatori privati che consegnano pacchi per la Bartolini, e 11 sono relativi a familiari dei lavoratori, tra cui anche minorenni. Il numero dei casi, purtroppo, sembra essere destinato a crescere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali a Trento: ecco i più (e i meno) votati

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Elezioni comunali: ecco gli eletti a Trento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento