menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità dell'aria: a luglio inquinamento moderato, il 'picco' a Riva

L’innalzamento della concentrazione di ozono ha interessato l’intero territorio provinciale, ed ha portato al superamento della soglia di informazione (180 μg/m3) in tutte le stazioni della rete di monitoraggio

I dati raccolti dalla rete provinciale per il controllo della qualità dell’aria nel mese di luglio 2017 hanno evidenziato un moderato indice d’inquinamento, dovuto ad alcuni episodi di smog fotochimico ed al conseguente aumento delle concentrazioni di ozono nell’aria. L’innalzamento della concentrazione di ozono ha interessato l’intero territorio provinciale, ed ha portato al superamento della soglia di informazione (180 μg/m3) in tutte le stazioni della rete di monitoraggio. 

Concentrazioni maggiori sono state rilevate a Riva del Garda, mentre le differenze fra gli altri siti di misura di fondovalle sono risultate contenute, con indice di inquinamento omogeneo. In tutti i siti le concentrazioni massime orarie rilevate sono risultate inferiori al valore preso a riferimento per la soglia di allarme (240 μg/m3). Per quanto riguarda gli altri inquinanti, sono state rilevate concentrazioni contenute, e ben al di sotto dei valori limite di riferimento, in tutte le stazioni di misura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento