rotate-mobile
Cronaca

Era latitante ma continuava a spacciare

Scovato durante un controllo di polizia vicino alla stazione dei treni

Erano impegnati in un servizio in borghese gli agenti della squadra mobile di Bolzano quando hanno visto nei pressi dei giardini della stazione del capoluogo altoatesino un uomo intento ad occultare degli involucri vicino a un albero.

Dopo averlo bloccato, hanno sequestrato un pezzo da 50 grammi di hashish e una confezione di 10 grammi di cocaina: nei guai è quindi finito il pusher, un tunisino 40enne con una lunga lista di precedenti alle spalle, tra cui anche un ordine di carcerazione appena emesso dalla Procura di Bolzano a 2 anni, 5 mesi e 22 giorni di reclusione. Per lui si sono quindi spalancate le porte del carcere.

Non solo droga

Gli agenti di Bolzano, nell’arco di poche ore, sono anche intervenuti per due furti. Il primo ai danni di un uomo a cui era stata rubata la bici in via Cappuccini; poco dopo, gli agenti hanno individuato il ladro, uno straniero di 31 anni, denunciato per furto, con la bici restituita al legittimo proprietario.

Qualche ora più tardi ad essere fermata è stata una coppia che stava frugando in un’auto in sosta in un parcheggio del centro. Avevano appena trafugato occhiali da sole, una giacca a vento e qualche moneta quando sono stati raggiunti dagli agenti e denunciati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era latitante ma continuava a spacciare

TrentoToday è in caricamento