menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Punta il laser sull'elicottero dei carabinieri: denunciato un 14enne

Il pilota del velivolo si è ritrovato un fascio di luce puntato addosso: una pattuglia è così arrivata in pochi minuti sul posto per identificare il ragazzo: l'accusa è attentato alla sicurezza dei trasporti

Un laser giocattolo puntato contro il pilota di un elicottero dei carabinieri è costato una denuncia per attentato alla sicurezza dei trasporti ad un ragazzo trentino di 14 anni. 

Il laser, un oggetto tascabile in libera vendita, era come quelli che vengono usati - ad esempio - per infastidire i calciatori durante le partite.
 
L'episodio risale alla fine di ottobre: l'adolescente lo stava usando assieme ad alcuni amici, nella piazza del paese, mentre sulle loro teste stava passando un elicottero dei carabinieri.
 
Il pilota si è ritrovato il laser puntato addosso, con il rischio di commettere una manovra pericolosa. Quello che poteva sembrare un gioco si è così rivelato un gesto da denuncia. Il personale a bordo del velivolo ha puntato i fari sulla testa dei ragazzi e ha chiamato i rinforzi: una pattuglia è così arrivata in pochi minuti sul posto per identificare il 14enne. 
 
Dopo il controllo l'adolescente trentino è stato denunciato per attentato alla sicurezza dei trasporti, anche se gli avvocati difensori puntano a trasformare l'accusa in getto di cose pericolose, contestazione che - in caso di condanna - comporterebbe pene più miti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento