menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vogliono portarle via il figlio e lei denuncia lo psicologo

Un caso di allontanamento di minore molto controverso in cui la madre ha chiesto chiarimenti all'Ordine degli Psicologi e al Garante dei Minori senza, a suo dire, ottenere risposta. Ha deciso quindi di denunciare lo psicologo che ha redatto la perizia su di lei per falso ideologico in atti pubblici. La perizia conterrebbe omissioni sulle violenze sessuali subìte dalla donna da parte dell'ex partner

La possibilità di vedersi portare via il figlio ha portato una madre a denunciare penalmente un noto psicologo di Trento per falso ideologico in atti pubblici. La madre si è rivolta prima all'Ordine degli Psicologi di Trento e poi al Garante dei Minori, in entrambi i casi senza trovare risposta. Secondo quanto riferisce la donna la perizia condotta su di lei dallo psicologo conterrebbe "inesattezze, omissioni e alterazioni" come la "leggerezza" con cui il professionista avrebbe trattato i casi da lei riferiti di violenze sessuali da parte dell'ex partner che avrebbe costretto la donna a fare sesso nel secondo giorno dopo il parto, richiesta che lo psicologo avrebbe considerato come "mancanza di delicatezza". Accuse, è bene precisarlo, tutte da dimostrare e nel frattempo, come spesso accade il figlio è conteso tra due parti che si accusano a vicenda: il padre infatti ha a sua volta denunciato la donna per sottrazione di minore quando lei, pur avendolo comunicato, si recò con il figlio all'estero. Sulla fondatezza della denuncia si esprimerà ora il Tribunale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento