Orsi, manifestazione al Casteller, centinaia in marcia: "Smontiamo la gabbia"

Manifestazione del Csa Bruno a Villazzano: "I soldi del progetto Life Ursus dovevano essere spesi in educazione ed informazione"

"Smontiamo la gabbia". Sono centinaia i manifestanti che attorno al mezzogiorno di domenica 18 ottobre si sono radunati alla stazione di Villazzano e si sono messi in marcia verso il Casteller, il recinto dove la Provincia di Trento tiene rinchiusi gli orsi catturati, e dove attualmente si trovano i "celebri" M49 ed M57. La manifestazione è organizzata dal Centro Sociale Bruno ed ha raccolto la partecipazione di attivisti animalisti e semplici cittadini evidentemente sensibili alla questione. La scelta del luogo è significativa: il recinto è il simbolo, secondo i manifestanti, della gestione poco lungimirante dei grandi carnivori, tra l'altro pagata con soldi pubblici.

"Liberiamo gli orsi": abbattuto un tratto della recinzione

"La classe politica che ha governato il Trentino ha più volte dimostrato tutti i limiti e l’ipocrisia di un’impostazione antropocentrica rispetto alla convivenza con gli altri animali. Ovviamente le cose non sono né cambiate né migliorate dall’insediamento della nuova giunta leghista. Sì, proprio loro: i machisti dei banchetti a base di carne d’orso. I milioni di euro che per il Progetto Life Ursus la Provincia ha ricevuto dall’Europa andavano spesi molto diversamente: progetti di educazione nelle scuole, formazione mirata agli operatori turistici, sensibilizzazione e informazione a tappeto a residenti e turisti, nell’ottica di una convivenza pacifica e rispettosa", si legge in un volantino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Bollettino coronavirus in Trentino: altri 3 morti, la Provincia annuncia nuovi provvedimenti

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

  • Tenna, incidente mortale in tarda serata: la vittima è Luca Maurina

  • Coronavirus e Dpcm: una via trentina per scuola e ristorazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento