rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Canazei / Punta Rocca

Mountain Wilderness: protesta in quota per difendere la Marmolada da nuovi impianti

L'associazione protezionista chiama a raccolta sulla vetta della Marmolada per dire no a due ipotesi di impianti: "Da anni proponiamo alternative per la Marmolada"

Protesta in quota per difendere la Marmolada: l'associazione ambientalista Mountain Wilderness chiama tutti a raccolta oggi e domani per dire no ai nuovi immpianti di Punta Rocca proposti dal Commune di Canazei e l'arrivo dell'impaitno del Sas Bianchet a 3.050 metri voluto dalla Provincia di Trento.

"Due proposte, ugualmente folli, che intendono aggredire ulteriormente il ghiacciaio anche dal versante trentino per collegare questa area sciabile con quella del Veneto - scive l'associazione in una nota - Mountain Wilderness da anni avanza proposte alternative per la miglior fruizione turistica e culturale della zona e del ghiacciaio della Marmolada, perché venga evitato un ulteriore danno paesistico, perché almeno una delle Dolomiti di Fassa rimanga integra. Noi vogliamo che la Marmolada diventi e poi rimanga il tempio dello sci alpinismo e dell’escursionismo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mountain Wilderness: protesta in quota per difendere la Marmolada da nuovi impianti

TrentoToday è in caricamento