menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protesta in Casa di riposo per le maggiorazioni domenicali

Gli addetti al servizio di pulizie e sanificazione impiegati dalla cooperativa Activa presso le strutture dell'azienda pubblica di servizi alla persona Fondazione Comunità di Arco, hanno organizzato un presidio

Le 12 lavoratrici impiegate dalla coop Activa nella casa di riposo di Arco stanno protestando contro la mancata corresponsione della maggiorazione per il lavoro domenicale.

Gli addetti al servizio di pulizie e sanificazione impiegati, in appalto, dalla cooperativa Activa presso le strutture dell'azienda pubblica di servizi alla persona Fondazione Comunità di Arco, hanno infatti organizzato un presidio per oggi, a partire dalle ore 12, presso la sede dell'azienda in via Strappazocche 18 ad Arco.
 
Con questa manifestazione le lavoratrici addette alle pulizie - fanno sapere i sindacati con una nota diffusa dalla Filcams Cgil - "intendono protestare contro la mancata corresponsione delle maggiorazioni salariali per il lavoro domenicale che di prassi sono sempre state accordate dalle diverse aziende appaltatrici che si sono succedute negli anni. Dal 1° gennaio di quest'anno con il cambio di appalto tra Tecnobrill e la coop Activa di Trento, questo non avviene più per decisione unilaterale della cooperativa che ha vinto l'appalto", sostiene la Filcams. 
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento