Cronaca Riva del Garda

Covid, altri 4 positivi tra i cittadini afgani accolti a Riva del Garda

Continua lo screening su tutto il gruppo ospitato nella struttura dell'esercito dallo scorso 25 agosto

Ci sono altri 4 positivi tra i cittadini afgani ospitati nella struttura dell'esercito a Riva del Garda dallo scorso 25 agosto. Lo ha confermato la Provincia in una nota diramata nel pomeriggio di giovedì 9 settembre. La base di addestramento di Riva ospita 110 profughi, giunti in Italia subito dopo la presa del potere da parte dei talebani a Kabul.

"La Protezione Civile trentina, tramite la Croce Rossa, sta dando supporto all’esercito per la gestione dell’ospitalità agli afgani, in attesa che il Ministero dell'Interno svolga tutte le procedure connesse all’accoglienza e disponga in merito alle future destinazioni" scrive la Pat.

Per quanto riguarda i casi di Covid, in seguito all'attività di screening eseguita dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari, il 30 agosto erano emerse due positività di minori, alle quali si è aggiunta un'ulteriore positività di un mediatore culturale appena arrivato in Trentino.

Dall'ultima indagine disposta dall'Azienda sanitaria, oggi sono stati accertati 4 nuovi positivi al Covid 19, che portano il totale a 6 cittadini afgani. Sono state già messe in campo tutte le misure di quarantena previste dai protocolli e nei prossimi giorni verranno effettuati nuovi test di screening a cinque giorni di distanza e poi un tampone di fine isolamento/quarantena. Secondo quanto riporta la Provincia, la situazione è dunque sotto controllo e continuamente monitorata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, altri 4 positivi tra i cittadini afgani accolti a Riva del Garda

TrentoToday è in caricamento