Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Vitalizi, 5 Stelle parte civile nel processo penale: la regione non si muove

Prima udienza oggi in tribunale per la questione vitalizi. Sul banco degli imputati l'ex presidente del consiglio regionale Rosa Thaler, il consulente ed ex presidente di Pensplan Tappeiner, e il direttore generale di Pensplan Invest Florian Schwienbacher. Il M5S chiede un risarcimento di 11 milioni di euro

Prima udienza oggi in tribunale per la questione vitalizi. Sul banco degli imputati l'ex presidente del consiglio regionale Rosa Zelger Thaler, il consulente ed ex presidente di Pensplan Gottfried Tappeiner, e il direttore generale di Pensplan Invest Florian Schwienbacher. Il procuratore della Repubblica Giuseppe Amato e il sostituto Carmine Russo hanno chiesto il rinvio a giudizio di Thaler, Tappeiner e Schwienbacher. I primi due sono accusati di truffa aggravata, abuso d'ufficio e turbativa di gara d'appalto, Schwienbacher solo di turbativa di gara d'appalto.

Il Movimento 5 Stelle si è costituito parte civile chiedendo un risarcimento di 11 milioni da restituire alla Regione con l'obbligo di creare un fondo vincolato a favore di interventi per i cittadini. La cifra corrisponde alla differenza ottenuta con l’applicazione dai parametri considerati truccati della consulenza Tappeiner che avrebbero permesso la quantificazione di assegni superiori. Non si sono mossi invece nè il consiglio nè la Regione che non si costituiranno parte civile nel processo penale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vitalizi, 5 Stelle parte civile nel processo penale: la regione non si muove

TrentoToday è in caricamento