Cronaca

Il prete negazionista non parteciperà all'incontro di Levico

Il sacerdote lefebvriano Floriano Abrahamowicz, noto per alcune uscite negazioniste sull'Olocausto, non parteciperà all'incontro sul signoraggio bancario organizzato dal coordinamento della destra nazionale a Levico

Il sacerdote lefebvriano Floriano Abrahamowicz, noto per alcune uscite negazioniste sull'Olocausto, non parteciperà all'incontro sul signoraggio bancario organizzato dal Coordinamento trentino area nazionale a Levico il prossimo 18 maggio. La notizia, riportata dal sito La Valsugana.it, della presenza del prete negazionista ha creato polemiche e dipartite (quella del presidente degli esercenti trentini Lombardini, che era stato invitato, così come Roberto De Laurentis, presidente degli artigiani trentini). Oltre che la reazione sedegnata dell'Anpi di Trento, che nel pomeriggio su Facebook ha diramato un comunicato in cui invita "tutte le forze politiche, sociali, culturiali, i cittadini, "gli studenti del Treno della Memoria" a esprimere il loro sdegno e invita tutti venerdì 18 maggio con inizio alle ore 18 a una manifestazione democratica a Levico nel "Giardino della Memoria" che ricorda l'Olocausto con le modalità che saranno concordate a partire dal Comune di Levico". La panna della polemica sembra perciò destinata smontarsi, visto che Floriano Abrahamowicz non parteciperà all'incontro. Smentite dall'amministarzione comunale, invece, le voci di patrocinio che l'ente pubblico avrebbe dato all'incontro. Sui manifesti, infatti, è ben visibile lo stemma del Comune di Levico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prete negazionista non parteciperà all'incontro di Levico

TrentoToday è in caricamento