menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendenti pubblici: 3 milioni di euro in "premi" individuali

Tre milioni di euro, destinati a premi di produttività, ma ci saranno anche gli aumenti e le indennità di vacanza: prosegue la trattativa con i sindacati per 32mila lavoratori

Tre milioni di euro per incentivare incrementi della produttività individuale, con modalità da concordare insieme al sindacato. Tre milioni di "premi" per i lavoratori pubblici: è quanto mette sul piatto la Provincia autonoma di Trento all'interno dei 55 milioni di euro a regime nel 2017 per il rinnovo del contratto, che coinvolge circa 32.200 dipendenti tra amministrazione centrale e autonomie locali, scuola, sanità e ricerca. 

La Giunta ha consegnato le linee guida per il nuovo contratto all'Apran, l'agenzia per la rappresentanza negoziale. "E'  un contratto che garantisce ai lavoratori il 100% rispetto all'indice dei prezzi medi al consumo" ha assicurato il governatore Rossi nella conferenza stampa. Con queste linee guida la Giunta sembra aver dunque dirottato sugli incentivi alla produttività le cifre inizialmente destinate ad un aumento salariale generalizzato. L'aumento sarà al massimo di 50 euro, ha detto Rossi, e non tutti riceveranno gli incentivi per  la produttività. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento