menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adunata da sold out, il Comitato: servono più posti

Si stima un indotto da 120 milioni di euro, per una spesa di 2 milioni, per l'Adunata degli Alpini in programma a Trento

Una spesa di 2 milioni di euro, per un giro di affari di oltre 120 milioni di euro. Queste le cifre dell'Adunata Nazionale degli Alpini che si terrà a Trento a maggio. A meno di 100 giorni dall'evento il Comitato Organizzatore fornisce qualche numero: la prima cifra, quella della spesa, è una stima comunicata dal Comitato organizzatore; la seconda è l'indotto generato dall'Adunata di Piacenza del 2013, calcolato dall'Università Cattolic di Milano.

Oggi le penne nere trentine hanno stretto un altro accordo di sponsorizzazione: si tratta di Cassa Centrale Banca, l'ente centrale delle Casse Rurali Trentine, che metterà a disposizione dell'Adunata 75.000 euro. Nel frattempo l'evento è già quasi da tutto esaurito: come anticipato la scorssa settimana dal Comitato sono già stati prenotati praticamente tutti i posti letto collettivi allestiti nelle palestre, così  come i posti tenda nelle aree messe a disposizione dal Comune.

"Se le richieste di pernottamento dovessero aumentare ancora dovremmo sicuramente prevedere altri interventi", commenta il presidente del Coa, Renato Genovese. Per quanto riguarda gli alloggiamenti privati la città di Trento è praticamente sold out nei tre giorni dell'evento: ssecondo una ricerca dei cronisti dell'Ansa su booking.coom, non rimarrebbe, per il periodo dell'Adunata, che una camera a 1000 euro a notte nella zona del Bondone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento