rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Viabilità

E se per viaggiare in A22 servisse una prenotazione digitale?

È l’idea che sta iniziando a circolare per trovare una soluzione ai volumi, sempre più crescenti, di traffico sull’autostrada

Il futuro dell’A22 potrebbe essere nel segno del digitale. Ed entrando nello specifico, nel modello di prenotazione slot, in modo da poter controllare il flusso del traffico. L’idea arriva da Bolzano e, più precisamente, dal presidente della Provincia Arno Kompatscher che ha presentato uno studio di fattibilità per esaminare in che modo il controllo digitale del traffico possa ridurre gli effetti negativi sull’autostrada.

Siamo ancora nelle fasi iniziali dell’idea, ma la direzione appare chiara, come confermano le parole di Kompatscher: “La capacità dell’autostrada rimane invariata, ma il volume di traffico aumenta”. Insomma, una soluzione va trovata.

L’obiettivo di questo slot digitale di controllo del traffico, dovrebbe essere quello di riuscire ad abbinare la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini con l’interesse dell’economia e di tutti coloro che quotidianamente usano l’A22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E se per viaggiare in A22 servisse una prenotazione digitale?

TrentoToday è in caricamento