menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione: porte aperte alla residenza Fersina di Via al Desert a Trento

Un'occasione per la comunità - almeno 150 i visitatori fra giovani, meno giovani e famiglie - per conoscere da vicino il progetto di accoglienza e la residenza Fersina e incontrare i migranti ospiti della struttura

Porte aperte ieri alla residenza Fersina di Via al Desert a Trento, struttura di accoglienza dei richiedenti protezione internazionale. L’iniziativa, giunta alla 2° edizione, è stata organizzata nell'ambito della Settimana dell’Accoglienza 2017 promossa dal CNCA (Coordinamento nazionale comunità di accoglienza) del Trentino-Alto Adige. Il “porte aperte” alla residenza Fersina, in particolare, è stato curato da Cinformi, cooperativa Kaleidoscopio, Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana, cooperativa Arcobaleno, associazione culturale Fili e Nircoop. Un'occasione per la comunità - almeno 150 i visitatori fra giovani, meno giovani e famiglie - per conoscere da vicino il progetto di accoglienza e la residenza Fersina e incontrare i migranti ospiti della struttura.

Nel corso del pomeriggio sono state programmate attività ludico-linguistiche, laboratori di falegnameria e sartoria, esposizioni artistiche, tornei di calcetto, ping-pong e dimostrazioni di basket e rugby. Il tutto accompagnato da melodie trentine e internazionali suonate da vari gruppi musicali e dalla band della residenza Fersina, formazione ormai consolidata che ha già preso parte a diversi eventi artistici sul territorio trentino. Pomeriggio di apertura alla comunità ieri anche alla residenza Adige in località Vela, sempre a Trento, con l'iniziativa “Veleggiando in compagnia”, a cura della Cooperativa Arianna in collaborazione con Croce Rossa Italiana - Comitato provinciale di Trento e Cinformi. Spazio a giochi e laboratori, conversazioni e incontri accompagnati dai clown della Croce Rossa di Trento e dalle ragazze del progetto Acchiappasogni della Cooperativa Arianna, per costruire insieme – abitanti di Vela più e meno recenti – nuove "rotte" e possibili approdi di comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento