rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Pergine Valsugana

Ponferrada: la stessa curva stregata rovina il mondiale a Moscon e Conci

Ancora una caduta ai mondiali di ciclismo a Ponferrada in Spagna. Ieri era toccato al noneso Gianni Moscon, oggi nello stesso punto all'ultimo giro è caduto il diciottenne perginese Nicola Conci

La stessa curva maledetta, nello stesso punto, all'ultimo giro. Ai mondiali di Ponferrada i giovani del ciclismo trentino escono di scena tutti a causa di un caduta. Dopo il brutto scivolo che ieri ha messo fuori gioco il noneso Gianni Moscon nell'under 23, oggi la stessa sorte è toccata al diciottenne perginese Nicola Conci nella gara Junior.  A 7 km dall'arrivo Conci era nel terzetto di testa. Il giovane si è rialzato immediatamente ma purtroppo oramai la gara era compromessa. Ha vinto in volata il tedesco Jonas Bokeloh. E' la terza medaglia per la Germania in questa rassegna dopo quelle di Kamna (crono juniores) e della Brennauer (crono donne elite). Secondo quarto posto per l’Italia, dopo quello di Ganna nella crono, con il campione europeo Edoardo Affini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponferrada: la stessa curva stregata rovina il mondiale a Moscon e Conci

TrentoToday è in caricamento