Cronaca Strada del Ponale

Ponale: dopo la tragedia sfiorata i lavori per la sicurezza, il sentiero riapre

Riaprirà il 23 marzo il sentiero panoramico a strapiombo sul lago, dove nell'estate scorsa una bimba fu colpita da un sasso

Riaprirà il 23 marzo prossimo il sentiero della Ponale, la vecchia strada provinciale a picco sul lago di Garda, diventata percorso pedolane e ciclistico che attira  ogni anno migliaia di turisti. Dopo il caso della bimba colpita da un sasso mentre si trovava sul sentiero la strada era stata chiusa con la promessa di effettuare lavori per la  messa in sicurezza del percorso. 

Una prima fase di  lavori è stata completata ed il sentiero potrà essere nuovamente percorribile, ma il cronoprogramma di interventi prevede come fine il mese di gennaio 2019 per un importo di 1,3 milioni di euro. "I lavori successivamente proseguiranno con dei microcantieri durante la stagione estiva, senza chiudere il sentiero, per poi concludersi tra il novembre 2018 gennaio 2019 con la conclusione dei lavori e la sistemazione definitiva. Siamo in linea con il programma che ci erano prefissati, è stato fatto un lavoro straordinario e incredibile" spiega il presidente della Comunità Alto garda e Ledro Mauro Malfer.

Sul sentiero verrà installata una nuova segnaletica elaborata da uno studio legale, per mettere al corrente dei rischi lo percorre. Oltre ai  lavori di manutenzione ordinaria sono state rimesse a nuovo le vecchie barriere posate dall'Anas nel corso dei decenni. La seconda parte dell’intervento che sarà realizzata con dei "microcantieri" durrante l'estate, prevede invece la sistemazione del sentiero, la posa della nuova segnaletica e sottoservizi e parapetti idonei alle caratteristiche di «Sentiero alpino percorribile anche da Mountain Bike»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponale: dopo la tragedia sfiorata i lavori per la sicurezza, il sentiero riapre

TrentoToday è in caricamento