Eroina e 400 euro in tasca: la "squadra anti-degrado" arresta uno spacciatore

Pusher arrestato in flagranza in piazza Dante

Spacciatore arrestato dalla Polizia Locale. Il giovane, 24 anni, cittadino nigeriano, è fermato in piazza Dante con in tasca sei ovuli di eroina e 400 euro in contanti, ed è quindi scattato l'arresto in flagranza. L'operazione è stata eseguita dagli agenti del Nucleo Civico, la cosiddetta "pattuglia anti-degrado" nata un anno fa grazie ad un finanziamento provinciale da un milione di euro ed operativa nel comune di Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante i controlli in abiti civili gli agenti hanno notato il giovane mentre vendeva una dose di eroina ad un cliente. Immediatamente si sono avvicinati per controllare il pusher, che ha subito consegnato droga e contanti. I controlli sono proseguiti anche a casa dello straniero, dove è stata trovata della marijuana in modesta quantità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Roveré della Luna, Vigile del Fuoco muore a 43 anni con il coronavirus

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Coronavirus, due morti in Trentino: non anziani ma adulti con altre patologie

  • Bollettino coronavirus: altri 111 nuovi casi, oggi tutti con tampone

  • Via Brennero: arrivano i semafori intelligenti che fanno le multe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento