rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Alto Adige

Finge problemi psichici, ma in realtà è un rapinatore seriale: arrestato

La messa in scena durante i controlli non gli ha evitato l’arresto. Su di lui un mandato di cattura europeo

Aveva finto di essere psicologicamente instabile ma, evidentemente, la sua recita non è stata così convincente.  E per un cittadino italiano sono scattate le manette; ma non per la messa in scena, quanto perché su di lui pendeva un mandato di cattura europeo.

È quanto accaduto al Brennero martedì 22 novembre. L’uomo in questione era stato fermato dalla polizia per dei controlli, quando, per sottrarsi ad essi, ha finto di avere problemi psichici. Gli agenti non gli hanno ovviamente creduto e, anzi, hanno approfondito ancora di più i controlli, complice pure la finta carta d’identità presentata dall’uomo.

Avendo capito di essere ormai alle strette, ha fornito le sue vere generalità. Ed ecco che gli agenti hanno scoperto che l’uomo era ricercato tanto in Italia, per una rapina di due anni fa fatta ai danni di un rappresentante di gioielli, quanto per due rapine in Austria nel 2022 che gli hanno fruttato oltre 400mila euro e per le quali era stato emesso il mandato di arresto europeo.

Per lui si sono aperte le porte del carcere di Bolzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge problemi psichici, ma in realtà è un rapinatore seriale: arrestato

TrentoToday è in caricamento