Trento, denuncia la presenza di una pistola su un autobus, ma era un giocattolo

La chiamata è arrivata alla sala operativa della Questura da parte di una persona che non si è identificata.

Dopo aver ricevuto una denunciata telefonica per la presenza di una pistola sul sedile di un autobus a Trento, nel pomeriggio di giovedì 10 settembre, gli agenti della polizia di Stato hanno trovato un'arma giocattolo su un mezzo di Trentino Trasporti.

La chiamata è arrivata alla sala operativa della Questura da parte di una persona che non si è identificata e che senza fornire troppi dettagli, ha denunciato la presenza di un'arma sul sedile di un autobus di linea in servizio nel centro cittadino. Gli agenti sono intervenuti tempestivamente.

A tutti gli autisti degli autobus in servizio è stato chiesto di ispezionare il proprio veicolo e dopo poco, sull'autobus della linea numero 3, giunto nel frattempo al capolinea di via Conci, è stata trovata un'arma giocattolo, cioè un oggetto avente le stesse sembianze di un'arma vera ma priva del tappo rosso.Sono in corso le ricerche per individuare il responsabile, anche con l'aiuto delle telecamere presenti sui mezzi di Trentino Trasporti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento