menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente piscina a Mezzolombardo? "Con quei soldi rifacciamo la scuola a Pressano"

La proposta del consigliere di Lavis Dellagiacoma per evitare il tira-molla tra comuni (e Provincia) sui soldi già stanziati per l'opera in cantiere dal 2007. "I soldi restino qui senza ripassare dalla provincia, discutiamone fin d'ora" spiega il consigliere

Era un sogno per molti abitanti della piana Rotaliana, la piscina di Mezzolombardo in cantiere dal 2007, un sogno che sembra svanire oggi, secondo quanto ha rivelato alla stampa il sindaco Anna Maria Helfer. E sui 7 milioni di euro già stanziati per l'opera è nato il tira-molla tra Provincia e Comunità, come scrive La Rotaliana.it in questo articolo che riassume il travagliato percorso dell'ipotetica piscina in questi ultimi sei anni. Un destino non ancora concluso: l'idea potrebbe essere rirpesa con il prossimo FUT, Fondo unico territoriale, stanziato dalla Provincia. A quel punto però la competenza spetterà alla Comunità e non più solo ai comuni interessati: Mezzolombardo, Lavis e San Michele. La proposta del consigliere della lista civica di maggioranza a Lavis Ezio Dellagiacoma è di usare quei soldi per ristrutturare la scuola Don Milani di Pressano, i cui alunni sono ora costretti ad andare a scuola a Lavis. Il consigliere stima che i lavori di ristrutturazione costerebbero 1,5 milioni,una parte del totale. "A questo punto perché non partire fin da subito, discutendo già questi 7.5 milioni veramente nell'interesse di tutti i cittadini?" spiega il consigliere "Sono convinto – conclude – che nessuno si tirerà indietro su questa proposta e la politica dimostri su questo tema buon senso e velocità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento