menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piedicastello: lavori completati al 45%, ora c'è da demolire la rotatoria

Lavori completati al 45%, assicura il Comune. In mezzo però c'è l'inverno, e la nuova piazza noon sarà pronta prima di un anno

I lavori per la nuova piazza di Piedicastello sono quasi a metà: una nota del Comune, diramata in contemporanea all'ordinanza che vieta l'accesso veicolare a tutta l'area per alcuni giorni, assicura che la percentuale dei lavori eseguiti è arrivata al 45%, per un totale di 220 giorni lavorati sui 540 previsti. In mezzo però c'è l'inverno, quindi ciò significa che la nuova piazza non sarà inaugurata prima dell'ottobre 2018, ovvero tra poco meno di un anno.

Tra le fasi più delicate ci sarà la demolizione comleta della rotatoria, in parte sospesa, dell'ex tangenziale tra ponte San Lorenzo e l'inizio della Gardesana. Altro aspetto importante di tutta l'operazione è la realizzazione degli scavi archeologici in prossimità della canonica di Sant'Apollinare. Il borgo, com'è noto, costituisce uno degli insediamenti più antichi della città. Nel frattempo fino a lunedì 27 sarà completamente interdetta la circolazione nell'area compresa fra la piazza di Piedicastello e la rotatoria di S. Lorenzo, e fra la Chiesa di S. Apollinare e via Lung'Adige S. Nicolò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento