menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sempre più corse per il Piedibus, da domani anche in San PioX

Capolinea la scuola elementare De Gaspari: tre percorsi, ciascuno guidato da due genitori volontari, con partenza rispettivamente da via S. Pio X, da via Matteotti e da via Veneto, davanti alla chiesa di S. Giuseppe

Partono martedì 5 e mercoledì 6 giugno le prime corse del Piedibus della scuola elementare De Gaspari, che interesseranno tre percorsi, ciascuno guidato da due genitori volontari, con partenza rispettivamente da via S. Pio X, da via Matteotti e da via Veneto, davanti alla chiesa di S. Giuseppe. L'iniziativa nasce dal progetto Bambini a piedi sicuri e in particolare dal lavoro di cinque ragazzi delle classi quinte che, supportati dagli insegnanti, hanno lavorato in gruppo al progetto durante l'anno scolastico.

Dopo aver approfondito, anche navigando in rete, il tema della mobilità alternativa e della sicurezza sulla strada, hanno predisposto due questionari sul percorso casa-scuola e li hanno distribuiti ai bambini del secondo ciclo e alle famiglie. Le domande riguardavano il "come" gli alunni arrivano a scuola: soli o accompagnati, da chi e con quale mezzo, quanto tempo impiegano, quanti bambini incontrano, come vivono questo percorso, se si sentono soli, in pericolo, o magari annoiati.
 
Non è stato facile avere le risposte, ma i ragazzi di quinta si sono impegnati e hanno bussato alle porte delle classi coinvolte, raccogliendo ed elaborando i dati. Quindi, con la mappa del quartiere, sono state tracciate le possibili linee del Piedibus. Hanno poi presentato la proposta nel corso di una riunione alla quale hanno partecipato una quindicina di genitori, che hanno accolto positivamente l'iniziativa, alcuni dando la propria disponibilità a diventare "Piediautisti".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento