Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Strada Statale 47 della Valsugana

Chiede un passaggio: 19enne picchiata e rapinata

Una volta a destinazione i due nell'auto le hanno chiesto 300 euro

Voleva solo un passaggio: è stata picchiata e rapinata. E' terribile quanto accaduto ad una giovane cameriera che per tornare a casa sull'Altopiano di Pinè da Pergine, dove lavora per la stagione estiva, ha pensato di chiedere un passaggio. Un'auto si è fermata, ma i due a bordo non avevano certo buoni propositi. Arrivati a destinazione i due, un macedone ed un albanese di 21 anni, entrambi pregiudicati, le hanno chiesto 300 euro per il passaggio. Questo è quanto hanno ricostruito i carabinieri, ai quali la ragazza, 19enne di origine pakistana, si è rivolta dopo il terribile episodio.

La ragazza ha consegnato 50 euro che aveva con sè. Evidentemente non abbastanza: è stata trattenuta sull'auto ed insieme a lei i due sono scesi nuovamente a Pergine, presso l'hotel dove lavora, per avere altri 150 euro. La giovane cameriera ha avuto il sangue freddo per tentare di avvertire i carabinieri, ma è stata scoperta e picchiata.

I due le hanno immediatamente strappato di mano il cellulare, colpendola con schiaffi e calci, per poi lasciarla a terra dolorante. "Impaurita e terrorizzata - spiegano i carabinieri di Borgo Valsugana - ha deciso comunque di denunciare, però solo dopo qualche giorno. Le immediate indagini dei Carabinieri hanno condotto alla ricostruzione dell’intera vicenda, ripercorrendo minuziosamente il tragitto dei malviventi e in meno di 24 ore sono riusciti a risalire all’identità dei due criminali, che, una volta trovati, sono stati condotti in caserma e denunciati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede un passaggio: 19enne picchiata e rapinata

TrentoToday è in caricamento