Cronaca Centro storico / Via Oriola

Pianoforti in strada: trovati i fondi, pagheranno anche i bar del centro

Trovato l'accordo per lo svolgimento dell'iniziativa, amata da trentini e turisti, che rischiava di saltare

Si è risolta con un accordo tre Comune ed esercenti del centro l'imbarazzante vicenda della manifestazione "Pianoforti in strada" organizzata ogni anno dall'Associazione Culturale Il Vagabondo per il Festival dell'Economia. Inizialmente intoppi burocratici avevamo messo a rischio lo svolgimento dell'iniziativa, amata da trentini e turisti, ma Comune e Confesercenti ci hanno messo una toppa.

I costi vivi, ovvero 4500 per l'affitto di otto pianoforti, saranno coperti dall'ente pubblico e da alcune attività economiche del centro cittadino: Gruppo Alpin e Wall Street Institute, Bar Pasi, Bar Duomo, Ristorante al Duomo, Osteria Due Spade, TL servizi srl e La Tua Casa servizi immobiliari sas, a cui potrebbero unirsi nei prossimi giorni altri sponsor. I volontari, come ogni anno, porteranno nelle vie del centro gli otto strumenti, a disposizione di tutti, per poi metterli al coperto ogni sera e riportarli in strada al mattino, dal 31  maggio all'11 giugno in via Mazzurana, via Garibaldi, via Belenzani, via Suffragio, via oriola, via S. Pietro, via Verdi e via Manci. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pianoforti in strada: trovati i fondi, pagheranno anche i bar del centro
TrentoToday è in caricamento