menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune, Università e Ordini professionali per la revisione del Piano regolatore

Firmata la convenzione per avviare la revisione del Prg, ci saranno anche Università e quattro ordini professionali

Un tavolo di confronto per avviare una revisione oculata del Prg cittadino. Lo prevede una convenzione, che sarà siglata ufficialmente nei prossimi giorni, e che ved come attori principali il Comune, l'Università di Trento e gli ordini professionali preposti al monitoraggio del territorio: geologi, ingegneri, agronomi, forestali, architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori.

I rappresentanti di ciascun ente si confronteranno sulle scelte urbanistiche necessarie allla città, scelte che naturalmente incidono anche sul tessuto sociale, oltre che sul bilancio pubblico. Da parte dell'Università di Trento ci sarà la possibilità di mettere a disposizione laureandi e dottorandi per programmi di ricerca su casi studio reali.

Il tavolo di confronto sarà coordinato per gli aspetti operativi dall'architetto Giuliano Stelzer, responsabile del Progetto revisione del Prg. La  parte scientifica sarà invece coordinata dal professor Mosè Ricci, ordinario di urbanistica e di progettazione architettonica presso il Dipartimento di ingegneria civile ambientale e meccanicapresso dell'Università di Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento