menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Solventi e inquinanti: approvato il Piano per l'ex dogana

Il Servizio geologico provinciale ha espresso parere positivo, così come Azienda sanitaria e Comune di Trento, che però ha sollevato alcune osservazioni per alcuni tipi di sostanze

Su proposta dell'assessore all'ambiente Alberto Pacher, la giunta provinciale ha approvato il Piano della caratterizzazione relativamente all'area ex-dogana in via Segantini a Trento, che si sviluppa su circa 44 mila metri cubi.

La necessità di procedere ad un Piano della caratterizzazione dell'area di via Segantini parte dai dati raccolti dall'indagine ambientale attivata dal Dipartimento edilizia pubblica e trasporti. Il progetto è stato sottoposto al vaglio dell'Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente, che ha preso atto della presenza di solventi clorurati in falda in modo diffuso, sostanze che saranno soggette a studi che però esulano dal procedimento di bonifica: una procedura che andrà attivata solamente qualora la destinazione d'uso sia "riconducibile ad un utilizzo residenziale o verde pubblico".
 
Il Servizio geologico provinciale ha espresso parere positivo, così come l'Azienda provinciale per i servizi sanitari e il Comune di Trento, che però ha sollevato alcune osservazioni che riguardano il superamento dei valori limite per alcuni tipi di inquinanti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento