No alla caccia nei parchi: LIPU lancia la petizione dopo la delega del Governo alla Provincia

Prosegue la battaglia delle maggiori associazioni animaliste nazionali contro la delega alle province autonome che apre i parchi alla caccia e consente di modificare l'elenco delle specie protette

Prosegue la battaglia delle maggiori associazioni ambientaliste nazionali contro la delega firmata dal Consiglio dei Ministri che affida alle province di Trento e Bolzano la totale competenza sulla caccia. E' la LIPU, in questo caso, a lanciare la petizione sul sito Avaaz, per chiedere alla Provincia di Trento di fare un passo indietro.

La petizione, subito ripresa da altre associazioni come WWF e Osservatorio spontaneo sull'ambiente trentino, è rivolta al presidente della Provincia Ugo Rossi ed all'assessore all'ambiente Michele Dallapiccola, ai quali viene chiesto di "non dare atto a questo nuovo scempio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una norma approvata ad hoc dal Governo" così LIPU definisce la norma attuativa che darà facoltà alle province autonome di aprire alla caccia anche le aree protette, compreso l'ex parco nazionale dello Stelvio, e di decidere temporanee modifiche all'elenco delle specie cacciabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Aquila uccisa nel suo nido, muoiono anche i piccoli: chiesta un'indagine

Torna su
TrentoToday è in caricamento