menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Funivia Trento-Bondone: 1.200 firme in poche ore

Funivia Trento-Bondone: c'è la petizione su change.org. Il progetto, com'è noto, è antico ma non ha mai ottenuto un "via libera" definitivo dalle amministrazioni comunali che si sono succedute negli ultimi decenni

Sono 1.208 i trentini che hanno firmato la petizione digitale per dire, dopo decennni di tentennamenti, 'sì' alla funivia Trento-Bondone. Com'è noto il progetto è antico, l'idea risalirebbe addirittura all'Impero Austroungarico che nei primi anni del '900 capì l'importanza di collegare la città alla montagna.

Questa volta a tornare alla caricacon il progetto è la sezione cittadina del Pattche, alleata del sindaco in Consiglio comunale ma spesso su posizioni diverse nel dibattito pubblico, chiede a gran voce alla Giunta Andreatta di fare un primo passo, definitivo, verso la realizzazione del progetto. Tra le idee promosse dalprimo cittadino nel corso dell'ultima campagna elettorle c'era, tra  le altre, anche quella  di uno spostamento della partenza della funivia Trento-Sardagna nel piazzale ex-Sit, proprio in vista di un eventuale prolungamento della stessa fino alle piste del Bondone.

Come detto in poche ore la petizione lanciata su change.org ha quasi raggiunto l'obiettivo delle 1.500 firme. Le ragioni con le quali i promotori sostengono il progetto sono di tipo ambientale (eliminazione di parte del traffico tra Trento e le piste, un "parco periurbano in quota) e naturalmente economico (rilancio dell'attività turistica in Bondone, nuovi posti di lavoro, riattivazione del mercato immobiliare).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, un altro lutto e +220 contagi

  • Attualità

    Sicor, sostegno da "tute blu" e studenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento