menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petizione popolare in piazza Pasi per il diritto allo studio

Servirebbero 600 milioni di euro per garantire la borsa di studio a tutti gli studenti idonei, tuttavia con i tagli si può prevedere che 45 mila studenti, pur se idonei, non beneficeranno della borsa

I giovani iscritti all'IdV del Trentino saranno in Piazza Pasi dalle 15.00 alle 18.00 per sostenere una petizione a favore del reintegro del fondo nazionale per il diritto allo studio, fondo che è stato duramente colpito dai tagli del governo Berlusconi e per il quale il governo Monti non ha ancora provveduto.

Infatti per il 2011-12 il fondo previsto è di 100 milioni di euro, più che dimezzato dai 250 milioni del 2009-10. Attualmente servirebbero 600 milioni di euro per garantire la borsa di studio a tutti gli studenti risultati idonei, tuttavia con questi tagli si può prevedere che 45.000 studenti, pur se idonei, risulteranno non beneficiari della borsa.
Le singole regioni saranno poi costrette a rimediare nella misura loro possibile ad i tagli.
 
Per quel che riguarda il territorio Trentino, anche qui l'Opera Uuniversitaria è stata costretta a tagliare parte degli stanziamenti per le borse di studio.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento