Pensionato inventa rumori dal vicino locale e minaccia i gestori

L' ottantenne avrebbe mostrato un coltello, un particolare su cui però non vi è certezza. Quello che sembra certo è che il pensionato ha minacciato i gestori di morte dicendo che si sarebbe vendicato per i rumori

Un pensionato di 80 anni di Vigo di Fassa è stato denunciato per violenza privata, procurato allarme e molestie dai carabinieri. L'anziano per qualche ragione non tollerava la presenza del bar sport vicino alla sua abitazione, tanto che negli ultimi due mesi aveva più volte chiamato i carabinieri perché intervenissero a calmare gli schiamazzi fuori dal locale e a far abbassare la musica. In realtà, gli stessi carabinieri hanno verificato che l'esercizio svolgeva regolarmente la sua attività e i rumori erano quelli di una normale clientela. L'anziano era convinto a tal punto di essere nel giusto che recentememte si era anche recato nel locale minacciandone i gestori, i quali raccontano che l' 80enne avrebbe in quell'occasione mostrato pure un coltello, un particolare su cui però non vi è certezza. Quello che sembra certo è che il pensionato ha minacciato i gestori di morte dicendo che si sarebbe vendicato per i rumori "immaginari". Come detto l'intolleranza dell'anziono si è conclusa con una denuncia per procurato allarme, molestie e violenza privata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento