Pensionato inventa rumori dal vicino locale e minaccia i gestori

L' ottantenne avrebbe mostrato un coltello, un particolare su cui però non vi è certezza. Quello che sembra certo è che il pensionato ha minacciato i gestori di morte dicendo che si sarebbe vendicato per i rumori

Un pensionato di 80 anni di Vigo di Fassa è stato denunciato per violenza privata, procurato allarme e molestie dai carabinieri. L'anziano per qualche ragione non tollerava la presenza del bar sport vicino alla sua abitazione, tanto che negli ultimi due mesi aveva più volte chiamato i carabinieri perché intervenissero a calmare gli schiamazzi fuori dal locale e a far abbassare la musica. In realtà, gli stessi carabinieri hanno verificato che l'esercizio svolgeva regolarmente la sua attività e i rumori erano quelli di una normale clientela. L'anziano era convinto a tal punto di essere nel giusto che recentememte si era anche recato nel locale minacciandone i gestori, i quali raccontano che l' 80enne avrebbe in quell'occasione mostrato pure un coltello, un particolare su cui però non vi è certezza. Quello che sembra certo è che il pensionato ha minacciato i gestori di morte dicendo che si sarebbe vendicato per i rumori "immaginari". Come detto l'intolleranza dell'anziono si è conclusa con una denuncia per procurato allarme, molestie e violenza privata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento