menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alpini in pellegrinaggio sull'Adamello: 50 penne nere sfidano la neve

La maggior parte dei circa 450 alpini partiti nella notte per raggiungere il rifugio Caduti dell'Adamello è tornata sui propri passi seguendo il consiglio delle guide alpine, ma 50 di loro sono arrivati in cima attraversando il ghiacciaio del Mandrone per partecipare alla messa in ricordo dei caduti

Condizioni meteorologiche avverse oggi sull'Adamello dove era in programma il 51° pellegrinaggio delle sezioni Alpini del Trentino e dela Val Camonica. Un gruppo di circa 50 penne nere ha comunque affrontato il ghiacciaio del Mandrone per raggiungere il Rifugio Caduti dell'Adamello e prendere parte alle ore 9.00 di questa mattina alla messa celebrata dall'Arcivescovo mons. Luigi Bressan portato in cima dall'elicottero.

Una cerimonia sicuramente suggestiva per "pochi intimi" visto che altri 450 alpini sono invece tornati in valle al rifugio Bedole e poi a Tione dove oggi pomeriggio è prevista la cerimonia di onore ai Caduti, con deposizione della corona commemorativa alle ore 18.30 e l'esibizione di cori e bade delle due sezioni ed il carosello della Fanfara Brigata Taurinense. Domani alle ore 9.00 è previsto l'incontro con delegazioni da Stati Uniti, Polonia, Romania, Germania, Inghilterra e Francia, la sfilata  la messa celebrata dal cardinale Re che riceverà la "fiamma della pace" trasportata dagli alpini che hanno preso parte al pellegrinaggio delle settimane scorse dal rifugio Contrin alla Campana della Pace di Rovereto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento