Cronaca

Escono per tagliare la gola a una pecora e abbandonano carcassa per strada: denunciati

A scoprirli i carabinieri della stazione di Castel Ivano

Repertorio

Nonostante il decreto 'Io resto a casa', emanato per contenere la pandemia da coronavirus, in tre sono usciti per macellare abusivamente una pecora. Ma sono stati scoperti dai carabinieri di Castel Ivano che li hanno denunciati. 

I tre, stranieri, hanno tagliato la gola all'animale e l'hanno scuoiato, per poi abbandonare la carcassa per strada. I militari li hanno notati durante un pattugliamento, e dopo averli fermati li hanno denunciati per diversi reati: macellazione abusiva, uccisione di animale e inosservanza a i provvedimenti anticovid19.

"In un periodo di pandemia - si legge in una nota dei carabinieri - procedere all’aperto ad un rituale del genere, è più ingiustificato che mai".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escono per tagliare la gola a una pecora e abbandonano carcassa per strada: denunciati

TrentoToday è in caricamento