menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il patrimonio immobiliare della Provincia vale 2 miliardi e 135 milioni

Tra questi sono predominanti i beni storici. Gli immobili, vale a dire gli edifici e i terreni, acquistati dalla Provincia nel corso dell'attuale legislatura (2008-2013), sono costati complessivamente 12 milioni 477.487,37 euro

Il valore del patrimonio immobiliare della Provincia, composto sia dagli edifici con i terreni circostanti sia dai soli terreni, ammonta complessivamente a 2 miliardi 135.572.901,10 euro. A darne notizia è il presidente della Giunta Alberto Pacher nella risposta a un'interrogazione del consigliere provinciale Claudio Civettini. Il valore - precisa Pacher - desunto dal bilancio patrimoniale al 31 dicembre 2011, comprende i complessi immobiliari composti sia dagli edifici con terreni circostanti sia da soli terreni, ed è determinato solo sui beni demaniali indisponibili e disponibili che in quanto tali sono inalienabili e quindi non valorizzati. Tra questi sono predominanti i beni storici. Gli immobili, vale a dire gli edifici e i terreni, acquistati dalla Provincia nel corso dell'attuale legislatura (2008-2013), sono costati complessivamente 12 milioni 477.487,37 euro.

Costi di gestione e oneri di manutenzione.
Sempre per rispondere alle domande contenute nell'interrogazione, il presidente segnala che i costi sostenuti nel 2012 per la gestione ordinaria in regime condominiale in edifici di proprietà della Provincia, ammontano a 481.761,97 euro. Si tratta in prevalenza di immobili adibiti ad ospitare sedi e strutture della Provincia, mentre per le sedi del Servizio Catasto e Libro fondiario sono state sostenute spese per 47.734,59 euro. Gli oneri per la manutenzione. Gli oneri per la manutenzione straordinaria di edifici sempre gestiti in regime condominiale e sempre adibiti a sede di uffici e strutture provinciali, ammontano a 170.907,27 euro. I costi di gestione ordinaria sostenuti dal Servizio Gestioni Patrimoni e Logistica durante il 2012 per la gestione relativa a servizi e uffici provinciali ubicati in immobili di proprietà sono pari a 1 milione 545.212,3 euro. Per quanto di competenza del Servizio opere ambientali Apop, il costo relativo alla manutenzione straordinaria per il 2012 è stato di 10 milioni 220 mila euro, mentre per il 2013 è programmato in 6 milioni 440 mila euro.

Utenze e pulizie.
I costi relativi agli immobili sia in proprietà che in locazione della Provincia per quanto riguarda le utenze (acqua, gas, energia elettrica e gestione calore) liquidate nel 2012 sono pari complessivamente a 2 milioni 675.737,36 euro. Sempre l'anno scorso, i costi del servizio pulizie ordinarie e straordinarie degli immobili in proprietà e locazione della Provincia, sono stati pari a 2 milioni, 682.116,27 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento