Cronaca San Giuseppe / Piazza Venezia

"Uscire con i figli si può": scoppia la polemica, ecco cosa ha detto il Ministero dell'Interno

Una nota del Viminale chiarisce che un genitore può uscire con i figli, ma non è una novità: "sempre nei pressi della propria abitazione"

Uscire con i figli si può, per una passeggiata in prossimità della propria abitazione. La "concessione" del Governo alle restrizioni introdotte per l'emergenza coronavirus non è in realtà una novità. A spiegarlo è una nota del Ministero dell'Interno: "La circolare del 31 marzo si è limitata a chiarire alcuni aspetti interpretativi sulla base di richieste pervenute al Viminale. In particolare, è stato specificato che la possibilità di uscire con i figli minori è consentita a un solo genitore per camminare purché questo avvenga in prossimità della propria abitazione e in occasione di spostamenti motivati da situazioni di necessità o di salute". Insomma: si poteva fare anche prima. Basti pensare ad un genitore singolo, che deve andare a fare la spesa: è chiaro che la legge non può proibirgli di portare i figli con sè. Questo non vuol dire che si può andare "a passeggio". Come sempre è una questione di interpretazione della norma.

Attorno alla nota, che a quanto pare non introduce nessuna novità dal punto di vista dela legge, è scoppiata la polemica: Lombardia e Campania sono contrarie e c'è chi vede il rischio di far aumentare nuovamente i contagi: leggi l'articolo, clicca qui.

Un ulteriore chiarimento arriva per quanto riguarda l'attività motoria: "è stato chiarito che, fermo restando le limitazioni indicate, è consentito camminare solo nei pressi della propria abitazione. La circolare ha ribadito che non è consentito in ogni caso svolgere attività ludica e ricreativa all'aperto e che continua ad essere vietato l'accesso ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici. La medesima circolare ha ricordato infine che in ogni caso tutti gli spostamenti sono soggetti a un divieto generale di assembramento e quindi all'obbligo di rispettare la distanza minima di sicurezza. Le regole e i divieti sugli spostamenti delle persone fisiche, dunque, rimangono le stesse".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uscire con i figli si può": scoppia la polemica, ecco cosa ha detto il Ministero dell'Interno

TrentoToday è in caricamento