rotate-mobile
La novità

Troppe soste “selvagge”: il parcheggio Monte Baldo diventa a pagamento

Un euro al giorno dalle 6 a mezzanotte, poi 50 centesimi all’ora nella fascia notturna. Lavori al via il 21 novembre

Addio al parcheggio gratuito di Monte Baldo. Da lunedì 21 novembre a venerdì 25, infatti, si svolgeranno i lavori per far diventare il parcheggio un’area a pagamento, con l’obiettivo di scoraggiare chi lascia l’auto in sosta ad oltranza.

Un euro al giorno, questa la tariffa che sarà richiesta ai pendolari.

Il motivo della decisione è dovuto al fatto che il parcheggio Monte Baldo ha da tempo snaturato la propria funzione di area di sosta “di attestamento” come dimostra l’alto tasso di occupazione notturna (il 70% dei 250 posti disponibili, secondo Trentino Mobilità).

In altre parole, i pendolari che devono lasciare l’auto per andare in centro con il bus o la bicicletta faticano sempre più a trovare un posto gratuito in quel di Monte Baldo; c’è chi opta per il parcheggio di via San Severino, non distante dall’area, nelle vie laterali o, senza alternative, va sulle strisce a pedaggio.

Il comune di Trento fa sapere che, al termine dei lavori, sarà introdotta in via sperimentale una tariffa che volutamente punta a scoraggiare l’uso improprio del parcheggio, soprattutto notturno: 1 euro al giorno tra le 6 e le 24, mentre tra le 24 e le 6 50 centesimi all’ora.

Una decisione che, inevitabilmente, lascerà scontenti in parecchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe soste “selvagge”: il parcheggio Monte Baldo diventa a pagamento

TrentoToday è in caricamento