Tombini ostruiti: piove e il parcheggio ex Sit diventa una piscina

"La situazione dei collettori delle caditoie stradali del parcheggio è pessima, ho visto persone camminare in 20 centimetri d'acqua per poter raggiungere la propria macchina"

Il maltempo della scorsa settimana ha messo a dura prova tombini e caditoie. Come nel caso del parcheggio 'ex Sit', a Trento. "La situazione dei collettori delle caditoie stradali del parcheggio è pessima, ho visto persone camminare in 20 centimetri d'acqua per poter raggiungere la propria macchina", scrive un cittadino che ha pubblicato una segnalazione sul sito 'Sensorcivico' del Comune di Trento.

"Segnalo inoltre che, anche se questa mattina il servizio manutenzione verde ha tagliato l'erba nelle aiuole, sono presenti in molte zone del piazzale arbusti molto grandi che, oltre a non permettere di parcheggiare correttamente le automobili, vengono scambiati per dei vespasiani. Buon lavoro", conclude il cittadino. La risposta del Comune non si è fatta attendere: il Servizio opere di urbanizzazione primaria ha inoltrato la segnalazione a 'Novareti', competente per la gestione e la manutenzione della rete delle acque. 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento