rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Il Comune "allontana" i camper dal parcheggio ex Italcementi

"La sosta resta dedicata alle auto" precisa il comune dopo il ricorso dei camperisti. Ecco l'alternativa

La rimozione della sbarra a 2,10 metri dal parcheggio in Lungadige San Nicolò (cioè l'area ex Italcement) non equivale ad un "tana libera tutti" per i camper. La precisazione arriva dal comune di Trento, dopo che il Tribunale regionale di giustizia amministrativa aveva accolto parzialmente il ricorso presentato dall'Associazione nazionale coordinamento camperisti.

"Anche se a seguito della sentenza del TRGA verrà rimossa la barra limitatrice di altezza, il parcheggio di attestamento realizzato provvisoriamente all’ex Italcementi è dedicata alle autovetture in quanto la segnaletica a terra contrassegna solo stalli delle dimensioni adatte alle autovetture" fa sapere il Comune in una nota.

Chi dovesse occupare, anche parzialmente, le corsie di marcia o non rispettare la segnaletica delle piazzole definite con segnaletica orizzontale incorrerà dunque nelle sanzioni previste.

Il Comune ricorda che per i camper è utilizzabile l’apposito parcheggio di attestamento molto vicino al centro in via Fersina nord. Si tratta di un’area videosorvegliata attrezzata per la sosta camper in 33 piazzole (massimo 48 ore), con presenza di servizi igienici adatti anche disabili con acqua calda e zona camper service per scarico liquami.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune "allontana" i camper dal parcheggio ex Italcementi

TrentoToday è in caricamento