menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incastrato con il parapendio su un albero, recuperato di notte dal Soccorso Alpino

E' rimasto impigliato con la vela sulla cima di un albero alto più di trenta metri il malcapitato pilota di parapendio recuperato ieri sera dai tecnici del Soccorso Alpino nei boschi sopra Vetriolo, individuato grazie alla fotoelettrica dei Vigili del Fuoco

Intervento in notturna per il Soccorso Alpino della Valsugana-Tesino ieri sera nei boschi sopra Vetriolo. I soccorritori erano alla ricerca di un pilota di parapendio rimasto impigliato con la vela alla cima di un albero. Le difficoltà nella localizzazione del pilota disperso hanno però allungato i tempi delle ricerche e nel frattempo è calata la notte.

E' stato solo grazie ai Vigili del Fuoco locali, intervenuti con una fotoelettrica per illuminare la zona delle operazioni, che i tecnici del Soccorso Alpino sono riusciti ad individuare il punto preciso in cui si trovava il malcapitato sportivo e recuperarlo, sano e salvo ma in stato di ipotermia, dopo essersi arrampicati sull'albero alto più di trenta metri.

soc2-2 soc1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento