Bloccati dal buio e dal freddo sulle Pale di San Martino

Recuperati all'1.30 di notte due giovani escursionisti veneti, bloccati al rientro da una ferrata

Nella notte tra domenica 18 e lunedì 19 novembre due escursionisti in difficoltà sono stati soccorsi nella zona di passo Bettega sulle Pale di San Martino. I due ragazzi veneti, del 1991 e del 1994, stavano rientrando dopo aver affrontato la ferrata Bolver Lugli quando sono rimasti bloccati sul sentiero a causa del freddo, del terreno ghiacciato e del sopraggiungere del buio. Resisi conto della gravità della situazione, verso le 18, hanno chiamato il 112.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Meteo: nevica già oltre i 1000 metri, limite in calo

Ad intervenire una squadra di terra composta da quattro uomini dell’Area operativa Trentino Orientale del Soccorso Alpino che ha raggiunto a piedi i due escursionisti, illesi ma infreddoliti. Grazie a manovre di corda gli uomini del Soccorsoo alpino hanno raggiunto il punto in cui i ragazzi erano rimasti bloccati. I due sono stati recuperati ed accompagnati fino alla funivia della Rosetta, aperta in via straordinaria grazie alla collaborazione dei gestori dell'impianto per agevolare l’operazione di soccorso. L’intervento si è concluso alle ore 1.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento