rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Paga multa ma non le spese, Equitalia gli presenta il conto

Per aver sbagliato di un euro l'importo da versare al Comune di Trento per una contravvenzione, un automobilista ha ricevuto una cartella esattoriale di 204 euro. Il Tribunale di Trento ha annullato la sanzione

Per aver sbagliato di un euro l'importo da versare al Comune di Trento per una contravvenzione, un automobilista ha ricevuto una cartella esattoriale di 204 euro. L'uomo si è sentito derubato, quindi ha deciso di tentare le vie legali. Così, al termine di una causa civile, il Tribunale di Trento ha annullato la sanzione.

L'automobilista, multato per 155 euro dalla polizia municipale di Trento per eccesso di velocità, ha versato l'importo ad una ricevitoria dimenticando di aggiungere le spese procedurali, pari - appunto - ad un euro.
 
Dimenticanza che sarebbe, però, da attribuire all'esattore. A distanza di alcuni mesi, dimenticatosi ormai di tutto e convinto di avre saldato il suo esiguo debito, l'automobilista ha ricevuto a casa da Equitalia una cartella esattoriale con l'ingiunzione di pagare, in relazione a quella sanzione, 204 euro, cioe' l'ammontare della multa più gli interessi maturati.
 
A quel punto l'uomo ha deciso di fare ricorso e il giudice ha poi annullato la cartella esattoriale "per errore sul fatto".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga multa ma non le spese, Equitalia gli presenta il conto

TrentoToday è in caricamento