Padre e figlio, entrambi vigili del fuoco, salvano un bambino di 7 anni

Intervento particolare a Mori: i primi ad arrivare sul posto sono stati il comandante ed il figlio: "Quando c'è un bambino coinvolto è sempre un'emozione incredibile"

"Intervenire quando c'è di mezzo un bambino è sempre un'emozione forte, ma doverlo fare in pochi secondi, in prima persona, senza il supporto dei sanitari, è stata una cosa davvero eccezionale". A parlare è Mauro Maltauro, comandante dei Vigili del Fuoco volontari di Mori. Nella serata di mercoledì 22 aprile è intervenuto, per un "normale" supporto all'elisoccorso, in una casa del paese dove un bambino di soli 7 anni si trovava in arresto cardiaco.

"Come sempre in questi interventi partono due mezzi: uno va in supporto all'atterraggio dell'elicottero, l'altro sul posto" spiega il comandante. Nel mezzo intervenuto sul posto c'erano lui e suo figlio, Alessio, anche lui volntario nei Vigili del Fuoco del paese. Una situazione delicata, pochi secondi per agire, secondi vitali. Il bambino, infatti, è stato rianimato ed ora si trova all'ospedale di Padova.

All'interno della casa c'erano i genitori, comprensibilmente sconvolti dalla situazione. Un primo aiuto al piccolo è arrivato dalla nonna, infermiera, che ha iniziato ad eseguire le manovre di rianimazione. Il comandante Maltauro ed il figlio hanno capito subito che bisognava utilizzare il defibrillatore. "Dopo tanti anni di esperienza si impara comunque a mantenere il controllo ed a capire subito cosa c'è da fare - racconta Maltauro -. Sul mezzo con il quale interveniamo in questi casi c'è il defibrillatore, uno strumento fondamentale".

La rianimazione ha avuto esito positivo, tutti hanno tirato un sospiro di sollievo, ma la corsa contro il tempo non era finita. Nel frattempo, con il supporto di un'altra squadra di Vigili del Fuoco, l'elicottero era atterrato presso il campo sportivo del paese, con a bordo l'equiope medica. il bambino stato portato all'ospedale di Padova, ad informare i Vigili del Fuoco sono stati i genitori: "Ci hanno mandato un messaggio di ringraziamento il giorno dopo: tutti i messaggi di ringraziamento fanno piaere, ma questo è stato sicuramente speciale, per un intervento speciale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Cade dal sentiero a picco sul lago: un altro escursionista sente le grida e chiama il 112

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Elezioni comunali: seggi aperti, ecco tutte le informazioni

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento