rotate-mobile
Fine dell'incubo

Abusa delle figlie piccole e documenta tutto con lo smartphone

L’indagine è partita dopo che la polizia, analizzando lo smartphone dell'uomo nell'ambito di un altro procedimento penale, ha scoperto le foto degli abusi

Ha abusato delle due figlie di 9 e 5 anni, fotografando con il cellulare ogni particolare: è quello di cui è convinta la squadra mobile di Trento che, al termine di una complessa indagine, ha fermato il padre delle piccole, un trentino di 38 anni.

A seguito dell'udienza svoltasi nella mattinata di giovedì 6 giugno, l’uomo è finito in carcere. Analizzando lo smartphone del padre, sequestrato nell'ambito di un altro procedimento penale, gli inquirenti hanno scoperto diverse foto di abusi.

La successiva attività investigativa e perquisizione, ha consentito alla polizia di accertare che le foto fossero state scattate nella sua abitazione e confermare che le vittime erano proprio le sue due figlie. L'uomo, con numerosi precedenti, era già stato arrestato lo scorso anno per un altro caso. Era sempre stata la squadra mobile di Trento a indagare su di lui in quell'occasione, per la quale era attualmente agli arresti domiciliari.

Dopo l'indagine sui presunti abusi sulle due figliolette, l'uomo si trova ora dietro le sbarre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusa delle figlie piccole e documenta tutto con lo smartphone

TrentoToday è in caricamento