rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Padergnone / Strada Statale 45 bis Gardesana Occidentale

valle dei Laghi: con il nuovo svincolo Padergnone scompare dalla segaletica

Ironie della sorte, anzi della segnaletica: il cartelli al nuovo svincolo di Padergnone non menzionano più il piccolo borgo all'imbocco della Valle di Cavedine. Sarà colpa del referendum? A sollevare la questione è il sito valledeilaghi.it, sperando che qualcuno ponga rimedio

Padergnone è sparito dal Trentino? Guardando la segnaletica verrebbe da pensare di sì. Il paese è naturalmente ancora al suo posto ma i cartelli montati dopo i lavori del nuovo svincolo, inaugurato proprio ieri dall'assessore Gilmozzi, non menzionano il piccolo borgo. E pensare che il nuovo viadotto è sempre stato per tutti lo "svincolo di Padergnone".

Ironie della sorte, e del linguaggio. A sollevare la questione è stato l'attento cronista del sito www.valedeilaghi.it in cui sono riportate le foto dei nuovi cartelli dai quali Padergnone è stato "cancellato". Il timore è che dietro la cancellazione dai cartelli ci sia la perdita di autonomia da quanto, lo scorso 7 giugno, il Comune di Padergnone non esiste più, essendo confluito, insieme a Terlago e Vezzano, nel nuovo comune di Villelaghi, con un'ampia adesione al referendum (87% a favore dell'unione, 12% contro). La speranza è che chi di dovere ponga rimedio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

valle dei Laghi: con il nuovo svincolo Padergnone scompare dalla segaletica

TrentoToday è in caricamento